About

Andrea Gentili nasce a Roma il 10 Giugno del 1983 ed  è un chitarrista, e compositore.

Ottiene la laurea magistrale in chitarra jazz con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica Licinio Renice di Frosinone;

Chitarrista e compositore di matrice jazz/blues, ha collaborato con alcuni tra i più grandi nomi della scena musicale italiana ed  internazionale tra cui:

Eliot Fisk, Sidiki Conde, Melaku Belay, Emebet W/tsadik, Francesco Di Giacomo, Carlos Sarmiento, Umberto Fiorentino, Stefano Micarelli, Roberto Spadoni, , Gianluca D’Alessio, Ettore Fioravanti, Marco Tiso, Edoardo De Angelis, Aldo Bassi.


Dal 2002 al 2005 frequenta la scuola di chitarra jazz Percentomusica ed ottiene l’attestato triennale;

Dal 2005 al 2007 frequenta l’Ars Accademy studiando chitarra classica con il M° Giorgio Blumetti;
 Nel 2007 realizza per l’etichetta discografica VideoradioQuesta Storia” il suo primo album come cantautore, compositore ed arrangiatore. Il disco presenta 10 composizioni ricche di spunti e suggestioni che lasciano intravedere una pluralità di contenuti sonori e letterari, di ascolti e di esperienze musicali, sapientemente miscelati in un corpus di brani solido ed efficace che sa muoversi con gusto verso ambientazioni jazz-latin piuttosto che cantautorali fino a giungere ad un sound molto rock decisamente più incisivo e tagliente;

È cofondatore dal 2008 insieme a Luca Guiducci, Alessandro Beato e Sara De Sanctis, la Scuola Popolare di Musica Suonare Suonare che, in pochi anni, si afferma come una delle più rinomate realtà d’insegnamento musicale sul territorio romano. All’interno di questa struttura è responsabile didattico, docente di chitarra, teoria, solfeggio, armonia e musica d’insieme;

A partire dal 2009 compone le colonne sonore dei seguenti spettacoli teatrali: L’ultima notte” (C.Melillo, )“Fragole a Gennaio” (A.Mosca), “Lovesong” (A.Mosca), Nel mezzo” (C.Melillo), O.G.M.” (F.Avaro) (con Luca Guiducci), Gocce” (A.MoscaN.SorrigaA.Gentili), Tra di noi” (C.Melillo), Ho una crisi al sistema nervoso” il Musical (M.Marchetti), Sur – Diario di C.” (A.Mosca), “Uno per cento” (F.Avaro) con Luca Guiducci, ” Nessuno” (A.Corazzi), “William” (A.Mosca).


Nel 2013 nasce il suo secondo lavoro da cantautore: “Tana Libera Tutti” per l’etichetta Millennium Music/mia records. L’album è una somma delle esperienze di studi ed ascolti compiute negli anni dal giovane compositore e vede al suo interno prestigiose collaborazioni come quella di Tony Armetta agli arrangiamenti e produzione artistica e di Francesco di Giacomo che regala la sua leggendaria voce duettando con Andrea in tre brani: Schiacciasassi, Gli Ultimi E I Primi e Flipper Spaziale.

Nel 2014 Ernesto Assante intervista Andrea Gentili all’interno del suo “Music Corner” per Repubblica Tv. Andrea ed Edoardo Petretti suonano alcuni brani del disco “Tana Libera Tutti“;

Nel Settembre 2014 suona insieme al cantautore Edoardo De Angelis. Sul palco i due si alternano con i loro brani in versione totalmente acustica e con racconti ed aneddoti sulla canzone d’autore;

Nello stesso anno partecipa con un suo brano orchestrale dal titolo TAn-Ti alla rinomata rassegna Acuto Jazz 2015 con la direzione artistica di Paolo Tombolesi. La composizione viene eseguita sotto la direzione del M° Mario Corvini;

Nell’Aprile 2016 produce “Hangar” come co-leader alla chitarra elettrica con la band jazz rock Airport Passengers. Il disco presenta sei lavori originali composti e arrangiati dallo stesso Andrea e da Tiziano Matera e al suo interno si alternano in un mood davvero molto convincente momenti di spiccato lirismo melodico ad altri di squisito virtuosismo e tecnicismo strumentale. La formazione è composta da Andrea Gentili alla chitarra, Tiziano Matera al sax, Luca Monaldi alla batteria, Mauro Arduini al basso e Andrea Carta al piano.

 Nel Dicembre 2016 gli Airport Passengers nelle figure di Andrea Gentili e Tiziano Matera vengono nominati responsabili artistici del festival jazz del Teatro del Lido di Ostia TDL Jazz Fest nonché coordinatori di laboratori teorico pratici indirizzati ai giovani musicisti provenienti dalle scuole superiori del X Municipio di Roma.  Il festival vede, oltre a quella degli Airport Passengers, la partecipazione di importanti artisti quali Massimo Nunzi con la sua Orchestra Operaia, Marco BrezzaGabin GabireAntonella Vitale.

Dai primi di Ottobre 2017 è il chitarrista per il nuovo progetto solista della cantante americana  Fatimah Provillon.

Nel Novembre 2017 scrive la colonna sonora per quartetto di fiati dello spettacolo teatrale “Nessuno” di Alessandro Corazzi in scena presso la Sala Troisi. La musica è eseguita dal vivo da: Raffaele Litterio al sax tenore, Lorenzo Mazzocchi al sax baritono, Claudio Zenobio alla tromba ed Alessandra Quarta al flauto traverso.

Nello stesso mese è in scena come chitarrista classico con sue composizioni originali con Alessio Mosca alle Carrozzerie n.o.t. di Roma per lo spettacolo William dedicato alla figura di William Shakespeare.

Dal Gennaio del 2018 è chitarrista del cantautore Neo Garfan.

Dal Marco 2018 è chitarrista del collettivo Urban Core con Marco Brezza ai fiati, Mauro Nota al contrabbasso e Nicola Raffone alla batteria.

Nel Luglio del 2018 è direttore artistico ed ideatore dell’OSTIA ANTICA JAZZ FEST,  La prima edizione raccoglie consensi di pubblico e di critica.

Nel dicembre 2018 esce il secondo disco  degli Airport Passengers”Departures”  e viene distribuito su scala mondiale attraverso le maggiori piattaforme musicali on line (Spotify, Deezer, I-Tunes, Amazon e molte altre)

Il 12 Dicembre 2018 è ad Addis Abeba, chitarrista della formazione Uézete . Suona presso il teatro Giuseppe Verdi all’interno dell’Istituto Italiano di Cultura. La band è composta da Ivano Foruna (percussioni, chitarra, piano e voce), Andrea Gentili (chitarra). Mimmo Catanzariti (basso), Pasquale Angelini (batteria), Luciano Zanoni (piano e tastiere) Franca Tarantino (danzatrice) . Nell’occasione ha la possibilità di collaborare con alcuni importanti artisti Etiopi come Melaku Belay e Emebet W/tsadik.

Nel Gennaio 2019 esce il suo primo disco in inglese SongBook of Love. Andrea sperimenta sonorità rock e hard rock. Compagni di viaggio di questa avventura il batterista e producer Luca Fareri, Edoardo Cicchinelli al basso, Andrea Carta al piano, Laura Zara Lee ai cori.

Nel Marzo 2019 ottiene la laurea magistrale con il massimo dei voti in chitarra jazz presso il Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone presentando un lavoro di approfondimento e analisi della musica di Vince Mendoza dal titolo “Instructions Inside: istruzioni per l’uso, elementi ricorrenti nella musica di Vince Mendoza”

Dal Novembre 2019 é chitarrista del quintetto jazz Fusion Jayl Band ispirata alla musica Jeff Lorber con brani originali del pianista  compositore Alberto Giraldi. La formazione é composta da: Alberto Giraldi piano e composer, Andrea Gentili guitar, Cristiano Micalizzi drums, Flavio Calogero bass e Andrea Verlingieri sax.

Nel Settembre 2020 fonda insieme al chitarrista Marco Paolucci il Paolucci /Gentili jazz guitar duo con composizioni originali.

Il 28 maggio 2021 esce il disco When The Lights Comes del quintetto JaylBand per la prestigiosa etichetta italiana Alfa Music.

Nel 2021 realizza la colonna sonora del podcast: dello scrittore Nicolò Sorriga dal titolo 1998 quando vincemmo il Tour de France”